Crea sito

comiso



Ti ni pregu, gran Signura,
 

http://comiso.altervista.org

tu ca sii tutta pura,
sempri Virgini innocenti,
facci tu st'alma cuntenti.

Novena di
MARIA SS.
ANNUNZIATA

comisani@libero.it




COMISO E COMISANI





COLLEGAMENTI


- RELIGIOSITÀ POPOLARE

- TRADIZIONE

- STORIA LOCALE

- COMISANI

- NOMI E COGNOMI

- VARIA

- LETTERE E MESSAGGI

-
DIARIO APERTO

-
VECCHIE IMMAGINI

HOME PAGE

 


Novena di
MARIA SS. ANNUNZIATA


Nella Chiesa della SS. Annunziata il 25 marzo si festeggia l'Annunciazione di Maria da parte dell'Angelo Gabriele.
La solennità, da tempo immemorabile, è preceduta da un novenario ('a nuvena) di preparazione, che comprende anche una parte cantata.
In questa pagina è riportato il testo della novena tratto dal libro CASMENE DEVOTA.
Negli anni '30 la novena fu musicata dal maestro Alfio Pulvirenti; in tale occasione e successivamente il testo subì adattamenti e modifiche.
Nella pagina seguente si riporta il testo attuale del novenario.

PRATICHE DEVOZIONALI

- Settenario della Madonna Addolorata
-
Novenario della Madonna Annunziata
-
Coroncina di Maria SS. del Lume
-
Coroncina dei 7 dolori di Maria Santissima
-
Corona in suffragio delle anime del Purgatorio
-
Coroncina dell'Arcangelo Raffaele
-
Coroncina a Santa Filomena
-
Coroncina a San Giuseppe
-
Coroncina di Gesù Crocifisso
-
Coroncina a Maria SS. della Mercede
-
Lodi a Maria nel mese di maggio
-
Coroncina a San Francesco d'Assisi
-
Viaggio di Maria e Giuseppe a Bethlem



novenario


'A nuvena ra Nunziata


INTRODUZIONE

Affetti e pensieri
Dell'anima mia,
Lodate Maria
E chi la creò!!!

I) Prima allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo, o Vergine Regina,
Che Dio Padre per Figlia t'ave eletta,
L'amor che ti ha la Trinità divina
Non può mai uguagliarsi ad altro affetto.
L'Arcangelo Gabriele a te s'inchina,
Messaggiero dal Cielo al tuo cospetto.
Tu allegrezza e nostra gloria sia
Il celeste saluto "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

1^ Canzoncina

Dalla colpa originale
Preservata a grande oggetto,
Sol per dar Maria ricetto
A quel Dio che l'esentò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


2) Seconda allegrezza e preghiera

Ci rallegriam, che sei Madre potente
Dell'Umanato Verbo, o gran Signora,
In Ciel più assai del sole risplendente
La tua bellezza luminosa ognora.
Volgendo l'occhio a te qualunque gente
Della grazia sei tu la bella aurora;
Fa' che a te ricorriamo in agonia
Salutandoti sempre "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

2^ Canzoncina

Del celeste messaggiero
A mirar brillante il viso
Paventasti, ed indeciso
Il tuo labbro si mostrò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


3) Terza allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo, Maria, che sei la stanza,
dell'Individua e Santa Trinità;
Abbiamo noi tuoi figli la speranza
Che i nostri falli Iddio perdonerà.
E chi ricorre a Te senza tardanza
Il rescritto di grazia porterà;
In questa valle lagrimosa e ria
Degnaci di dir sempre "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

3^ Canzoncina

Madre allor del Figlio Dio,
Orto chiuso e suggellato,
Cancellasti il fallo rio,
E la pace a noi tornò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!

 
4) Quarta allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo, Maria, che come sposa
Sei dallo Spirito Santo decorata,
Fosti di grazie piena e gloriosa
Quando fosti dall'Angelo annunziata;
La tua voce imperante e maestosa
E dai cori celesti venerata,
Ti loda ogni beato in armonia
Altamente cantando "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

4^ Canzoncina

Calpestasti il rio serpente
Che la Donna allor deluse,
Or per te terror ne sente,
Al tuo nome egli fuggì.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!

 
5) Quinta allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo del Cielo, o gran Padrona,
che siedi l'alto Trono al Figlio accanto;
Per sgabello hai la luna, e corona
Di stelle fulgentissime, ma quanto!
Lo sa bene per fede ogni persona
Che il sole risplendente è tuo bel manto.
Intuoni ogni fedel con melodia
Pien di grazia il saluto "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

5^ Canzoncina

Sei quel Sole che ad oriente
Schiara in luci di splendori;
e per te umana mente,
O Maria, capir non può.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


6) Sesta allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo che Dio Onnipotente
Per Figlia, Madre e Sposa t'ha creato,
Ti formò tanto bella ed innocente
Che l'istesso Fattor si è innamorato.
E chi ti serve di cuore umilmente
Vive sempre felice e consolato;
Speriam noi Comisani in compagnia
In te sola invocando "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

6^ Canzoncina

Al sentir che l'increato
Fecondar Spirto dovea
Il tuo seno intemerato
Il tuo ciglio si abbassò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


7) Settima allegrezza e preghiera

Ci rallegriam per sempre, alma Signora, Che il lume eterno al mondo diffondesti;
Sei benedetta in ogni tempo e ora,
E benedetto il frutto tuo che avesti;
La tua gran dignità ogni uomo adora
Della maternità che manifesti.
Accogli noi tuoi figli in cortesia
Avendo in bocca sempre "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

7^ Canzoncina

E quel detto portentoso
"Son l'ancella del Signore,
Quel "Sia fatto" misterioso
L'alto lume a noi portò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


8) Ottava allegrezza e preghiera

Ci rallegriam, Maria, che venerata
Tu sei dal mondo tutto universale.
Creatura ab eterno preservata
Da ogni neo di peccato originale.
Piena di grazia fosti Tu, Annunziata,
Che dall'uomo disgombrasti ogni male,
Il peccato dal cuore toglici via
Mentre noi recitiam "Ave Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

8^ Canzoncina

Ogni età con lieta voce
Ti dirà Vergine beata;
Perché fosti Annunziata
Ogni mal si dileguò.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


9) Nona allegrezza e preghiera

Ci rallegriamo, infine, che col tuo Velo
Ci hai di grazie arricchito e, sommo onore,
Di tua protezione dall'alto Cielo
A Comiso dimostri il grande amore,
All'Immagin sacra con pio zelo
Ricorrendo nei bisogni il peccatore.
Gridiam tutti con l'alta Gerarchia
"L'Annunziata Madre, viva Maria"

Ave, Pater, Gloria

Giaculatoria

L'alma nostra ti sia raccomandata,
O Maria Madre nostra Annunziata.

9^ Canzoncina

E di Comiso ogni persona
Spera e brama in tutte l'ore
E la grazia e il tuo favore
Da colei che tutto può.
O Maria, o Maria, qual fiamma in petto
Il tuo nome a noi destò!


OFFERTA


Bedda Matri Annunziata,
L'alma mia non è appagata
Se nun avi tutti l'uri,
O Maria, lu to' amuri.
O chi gioia o chi allirizza
O chi vera cuntintizza,
L'anima afflitta perirìa
Se n'avissi a tia, o Maria;
Lu dimoniu infirnali
Non può fari no' cchiù mali,
Pirchì sèntiri nun po',
O Maria, lu nomi to'.


Chistu amuri divi aviri
Chi desidera vinìri
A godiri 'n Paradisu,
O Maria, lu beddu visu.
Ti ni pregu, gran Signura,
Tu ca sii tutta pura,
Sempri Virgini innocenti,
Facci tu st'alma cuntenti.
Vuoggiu amarti e incontrasignu
A gridari lu mo' impignu
Cu la vucca, lu cori e l'alma mia:
" Viva Gesù, Giuseppe e Maria".




per tornare all'inizio della pagina


NOTA

Chi ha il collegamento ADSL, attivando le casse acustiche, in sottofondo può ascoltare la musica del canto SEI QUEL SOLE (5^ Canzoncina), composto nell'anno 2009 da Biagio F., nell'esecuzione del maestro Marcello Serafini.