Crea sito

comiso


 
Ri luntanu ri li costi
 

http://comiso.altervista.org

viri sempri stu paisi,
che so cupoli brillanti,
che so luci sfavillanti

IL
TERRITORIO

comisani@libero.it



COMISO E COMISANI





COLLEGAMENTI


- STORIA LOCALE

- TRADIZIONE

- RELIGIOSITÀ POPOLARE

- COMISANI

- NOMI E COGNOMI

- VARIA

- LETTERE E MESSAGGI

-
VECCHIE IMMAGINI

HOME PAGE



IL TERRITORIO DI COMISO


Comiso ha avuto il suo storiografo in padre Raffaele Flaccavento, il suo archeologo in Biagio Pace ed il suo cantore in Gesualdo Bufalino.

Noi, che non abbiamo la cultura storica e le capacità espressive ed espositive di questi tre grandi suoi figli, in questa pagina ci limitiamo a dare, in modo succinto, alcune notizie sul territorio di Comiso e sul suo fiume, l'IPPARI.

Inoltre ricordiamo:

Poiché la memoria può ingannare, ci scusiamo sin d'ora per eventuali inesattezze od omissioni.




STEMMA DEL
COMUNE DI COMISO



COMISO

COMISO è uno dei dodici comuni (Acate, Chiaramonte Gulfi, Comiso, Giarratana, Ispica, Modica, Monterosso Almo, Pozzallo, Ragusa, S. Croce Camerina, Scicli, Vittoria) che costituiscono la provincia siciliana di Ragusa.

Con i suoi circa 30.0000 abitanti Comiso è per popolazione la 4^ cittadina della Provincia.

Il territorio di Comiso, che si estende tra le pendici dei monti Iblei e la pianura che arriva al mar Mediterraneo, ha una superficie di circa 65 Km2 e comprende le frazioni PEDALINO e QUAGLIO. Esso confina con i territori comunali di Chiaramonte Gulfi, Ragusa, S. Croce Camerina e Vittoria; inoltre è attraversato dalla linea ferroviaria Siracusa-Licata e dalla Strada Statale 115.

Il santo patrono di Comiso è San BIAGIO, vescovo e martire.





IL FIUME IPPARI

Il territorio di Comiso è attraversato dal fiume IPPARI, che ha una lunghezza di circa 23 Km. L'IPPARI ha origine dalla sorgente Cifali ed è alimentato dalle acque del "Fonte Diana", dalla sorgente "Acqua de' parrini" in contrada Cascalana, dalle Fontane di S. Silvestro, oltre che dalle acque piovane ricadenti sul suo bacino imbrifero che comprende anche il "lavinaro" di Chiaramonte Gulfi.

Esso ha solo un affluente che ha origine dalla "Fontana della Volpe" (funtana 'a vurpi) , nella contrada Corallo del Comune di Vittoria.

Il fiume sfocia nel mare Mediterraneo dopo aver attraversato l'antico lacus Camarinensis, ormai prosciugato.

(Un tempo, per concessione regia, le acque del Fonte Diana e del Fiume Ippari appartenevano ai conti Naselli, mentre ai cittadini ne era concesso l'uso)





LE CONTRADE

(I nomi delle contrade costituenti il territorio comisano nel 1844
sono messi in ordine alfabetico per un facile ritrovamento)

- Acqua del pomo
- Acquanova
- Balatella
- Barco
- Bellona
- Beneficenza o S. Antonio
- Benefizio
- Busacca
- Camera aranci
- Camerina
- Cappuccini
- Cartiera
- Casa di don Todaro
- Cascalana
- Cascalanella
- Catena
- Cava di Corallo
- Cava giumente
- Cava porcara
- Chiaramiraro
- Chiusa dei conigli
- Chiusa del curiale
- Chiusa della campana
- Chiusa delle olive
- Chiusa del sorcio
- Chiusa di Presti
- Colobria
- Comuni
- Costa dei peri
- Costa dei Pardi
- Costa del Conte
- Costa delle croci

- Costa di Garrano
- Cotugnelli
- Cozzo Carrubba
- Cozzo delle forche

- Cozzo del re

- Cozzo Demetrio
- Crocifisso

- Crocilla
- Deserto
- Difesa
- Fondo delle mandorle
- Fontanella di Profindi

- Fossa Calamonaci
- Frategianni
- Frategianni di Carnazza

- Giardinello
- Granaro
- Grotta di Carlino
- Intera

- Leta
- Magnifica
- Maltempo
- Manco

- Mandolilla
- Margi

- Margi di S. Biagio
- Margitello di Comitini
- Martina

- Martorina
- Mastrella
- Merlino

- Molinazzo
- Monferrato
- Mugnesi
- Muragli
- Nollica
- Orto del Conte
- Orto della rena
- Passo d'apporto
- Passo d'Ercole o delle Croci
- Passo d'Ippari
- Passolilla
- Pedata del Signore
- Petraro di Targena
- Piedimarini
- Piranio
- Pirato
- Profindi
- Rosario
- Salestra
- S. Agostino
- S. Elia
- S. Onofrio
- S. Silvestro
- Sbadato
- Serra d'Iaci
- Targena
- Vadazzo
- Vallone cucca
- Vanelluzza di Chiaramonte
- Vigna del Conte
- Vignale della Scava



LUOGHI

In questa tabella sono elencati località, luoghi, palazzi e monumenti molto familiari ai Comisani
(alcuni di essi, però, non sono compresi nel territorio di Comiso) .

- 'a Bbatìa
- 'a bbiviratura 'i San M'lasi
- 'a bbiviratura ra Razia
- 'a calata ra cina
- 'a casa brusciata
- 'a cava 'o purcaru
- 'a ciazza (Fonte Diana)
- 'a ciazza delle Erbe
- 'a ciazza re barbatelli
- 'a circonvallazioni
- 'a funtana 'a vurpi
- 'a piscaria
- 'a siena
- 'a strata 'a lumi
- 'a strata 'e macci
- 'a Teverina
- 'a villa

- 'a vuccirìa
- carlintini

- i curvi 'i Ravusa
- i pirreri
- i pupi 'i Sciannicarau

- i scapuccini
- l'archi 'i ronna Pippa
- l'Itria
- l'orta
- muntisirratu
- salunardu
- 'u bbiviu 'i Ciaramunti
- 'u bbiviu 'i Santacruci
- 'u campusantu
- 'u campusantu viecciu

- 'u càrciri
- 'u cianu i 'Gnàcculu
- 'u cianu ra Matrici

- 'u cianu ra Nunziata
- 'u cianu ra Mmaculata
- 'u cuozzu Apolla

- 'u filu 'u zincu

- 'u Ggèsu
- 'u monumentu 'e Caduti

- 'u mulinu 'i Maioni
- 'u municipiu
- 'u passappuottu
- 'u passu scarparu

- 'u Pilarinu
- 'u ponti Onoriu
- 'u ricipienti
- 'u ristabilimentu re tabacchi
- 'u roggiu

- 'u salacitu
- 'u Signuruzzu truvatu
- 'u stratuni 'i Ciaramunti
- 'u stratuni 'i Ravusa
- 'u stratuni 'i Santacruci

- 'u stratuni 'i Vittoria
- 'u trappitu
- 'u vadduni 'a Cucca
- 'u vadduni 'i Prufinni





LUOGHI D'INCONTRO, RITROVO E SVAGO

(Questa tabella comprende solo "luoghi" esistenti nei primi anni del dopoguerra)

- l'arena Sicilia
- 'u cìnima Vona

- 'u cafè Diana
- 'u cafè Modernu

- 'u cafè Palummu
- 'u cafè ra Nunziata
- 'u cafè ra zza Nela

- 'a Leca re Contadini
- 'a Suggità re Carrittieri
- 'a Suggità re Figli del Lavoro
- 'u Circulu re Cavalieri

- 'a mandretta

- 'a cinà

- 'a Cuncricazioni ra Matrici
- 'a Cuncricazioni ra Nunziata



NOTA

I versi riportati all'inizio della pagina sono tratti dalla poesia di "U mo' paisi..." di Concetta Pollara.


per tornare all'inizio della pagina